Questo programma ti protegge dai numerosi errori che possono sorgere su un computer e aiuta anche a risolvere rapidamente eventuali problemi.

Nel corso della scorsa stagione, alcuni utenti hanno segnalato un errore molto buono durante la visualizzazione di sqlplus.Sono presenti due errori in Oracle PL e SQL. Si tratta di errori di compilazione addizionali di runtime (riconosciuti anche rispetto alle eccezioni), che vengono spiegati in dettaglio nei paragrafi seguenti. Durante questo approccio, il compilatore controlla attivamente il programma PL/SQL per errori di formato o forse semantica.

Puoi potenzialmente eseguire query per dba_errors senza indugio nella vista principale o vivendo nella vista all_errors ; SQL reale specifico * Plus leadership showerrors dovrebbe comunque essere il tuo wrapper spiegando i motivi.

  Seleziona riga, posizione, attributo, testoInventario venditore n. dba_errorsdove = 'SIST'ed entra in "VISUALIZZA"e nome = 'DBA_XML_SCHEMAS'Ordina un ordine; 

Ma a causa di ciò che mostra Mostra errori , solo attualmente viene visualizzato lo stesso, errore “ORA-00942: say or view non esiste” sulla riga 0, posizione 0.

Questo non ha molto senso, ma a volte accadono cose divertenti in prospetti interni e provare a ricompilarle probabilmente non è una buona idea.

Potrebbe essere necessario impostare il DBA della famiglia su utlrp run.To sql per ricompilare molti oggetti non validi nel database. Come con qualsiasi cosa tu faccia su SYS, fallo con attenzione; e solo nel caso in cui, da un certo punto di vista, la selezione specifica indichi ancora che di solito non è valida, con una ricompilazione fallita.

system_variableALL BTI [TLE] ERR [ORS] [PACKAGE BODY [ schema.] name] LNO PARAMETER [parameter_name] PNO RECYC [ LEBIN] [nome_originale] REL [EASE] REPF [OOTER] REPH [EADER] SGA SPOO [L] (non disponibile in iSQL * Plus) SQLCODE TTI [TLE] USER XQUERY

Come faccio a visualizzare gli errori in PL SQL?

Risposta: Quando esegui PL e SQL, il suo codice viene interpretato dal runtime e puoi anche immaginare i seguenti tipi di errori: Errori di sintassi: sono rappresentati dal messaggio corrente “Avviso: procedura completata con errori di sistema”. È possibile visualizzare l’errore effettivo utilizzando l’acquisto SQL * Plus “mostra errori”.

Visualizza il rispetto della variabile di sistema SQL * Plus dell’ambiente SQL * Plus dominante . SHOW SGA richiede una connessione privilegiata al database.

Un elenco alfabetico di questi parametri solo per tutti i processi SHOW eccetto ERRORS e successivamente SGA.

ERR [ORS] [TYPE BODY [ schema.] brand ]

show error sqlplus

Visualizza errori di compilazione associati tramite una procedura memorizzata (inclusa funzione memorizzata, procedure e pacchetti). Dopo aver eseguito un comando CREATE per creare una determinata procedura memorizzata, viene visualizzato un messaggio se la procedura memorizzata presenta innumerevoli errori di compilazione. Per vedere gli errori, vai a MOSTRA ERRORI. Tu

Se devi impostare SHOW ERRORS senza faide, SQL * Plus visualizzerà errori di raccolta per quasi tutte le tattiche salvate appena prodotte o modificate. Se specifichi un modulo (funzione, procedura, ingranaggio, corpo del pacchetto, trigger, vista, tipo, classificazione, a, dimensione o classe caffè) in modo che il nome esatto della procedura PL / SQL costruito, SQL * Plus mapperà sicuramente l’errore procedura memorizzata in modo accurato. Per ulteriori informazioni sulle difficoltà di compilazione, vedere Riferimento utente e Riferimento PL/SQL.

Lo schema

consiste in un problema denominato. Se elimini uno schema, SHOW ERRORS presuppone che la nuova idea sia nell’ultimo schema.

L’output SHOW ERRORS visualizza indiscutibilmente il numero riga per colonna dell’errore As (riga / colonna), nonché un singolo errore (ERROR). Pertanto, LINE / COL e Have error si isolano dietro le larghezze di 8 in aggiunta a quella 65. È possibile utilizzare l’espressione del comando COLUMN per modificare la larghezza del mancato pagamento.

Visualizza la raccolta corrente di corde di chitarra (posizione nella pagina corrente tra la dichiarazione e / in alternativa l’output bufferizzato).

Visualizza un nuovo valori correnti per altri parametri di inizializzazione. È possibile utilizzare la nuova stringa nelle istruzioni After per enfatizzare un sottoinsieme delle variabili poiché i loro nomi contengono quella stringa. Solo per illustrare, se digiti:

VISUALIZZAZIONE DEI PARAMETRI DI CONTEGGIO

Come risolvere gli arresti anomali di Windows

Il tuo PC è lento? Stai riscontrando arresti anomali e blocchi regolari? Allora è il momento di scaricare Reimage! Questo potente software riparerà gli errori comuni di Windows, proteggerà i tuoi file da perdita o danneggiamento e ottimizzerà il tuo sistema per le massime prestazioni. Con Reimage, puoi risolvere qualsiasi problema di Windows con pochi clic, senza bisogno di competenze tecniche! Allora perché aspettare? Scarica Reimage oggi e goditi un'esperienza PC fluida e stabile.

  • Passaggio 1: scarica e installa Reimage
  • Passaggio 2: avvia il programma e seleziona la scansione che desideri eseguire
  • Fase 3: fai clic sul pulsante Ripristina e attendi che il processo finisca

  • Il comando SHOW PARAMETERS visualizza quasi tutte le coppie di timer relative all’inizializzazione senza eseguire il comando.

    I nomi e i tipi di colonne utilizzate nelle OPZIONI DI VISUALIZZAZIONE sono definiti sull’immagine del sito, nel profilo specifico glogin.sql. È possibile disattivare la visualizzazione relativa alla colonna del valore.

    Come mostri gli errori in tutto SQL?

    Per vedere gli errori attuali, esercitati MOSTRA ERRORI. Se specifichi SHOW ERRORS senza argomenti, SQL 4 . Inoltre visualizzerà gli errori di compilazione per lavorare con l’ultima procedura archiviata creata o elaborata.

    L’utilizzo può variare in base alla serie e alla configurazione collegata al particolare Oracle Database Server. Hai bisogno dei privilegi del concetto SELECT ON V_ $ PARAMETER per richiedere la clausola PARAMETERS, altrimenti riceverai sicuramente un messaggio

    La tabella ORA-00942 e la vista esistono sicuramente

    Visualizza gli elementi all’interno del cestino che hanno perso il controllo utilizzando il comando FLASHBACK BEFORE DROP. Probabilmente non è necessario ricordare direttamente i nomi delle colonne, puoi potenzialmente anche interpretare il risultato delle domande meno leggibili:

    SELECT * USER_RECYCLEBIN

    L’elaborazione del contenuto può essere formattata utilizzando qualsiasi comando COLUMN. La colonna predefinita è la formattazione del profilo del sito glogin.sql corrente.

    Per i DBA, il comando elenca i dati recuperabili come oggetti nella sua vista o user_recyclebin.

    show error sqlplus

    Visualizza il numero di versione del database Oracle a cui swarm chiama SQL (space) Plus.

    Visualizza aiuto e consigli sulla maggior parte dell’area procedurale globale dell’istanza corrente. Devi proteggere l’oggetto SELECT ON V_ $ SGA, altrimenti riceverai effettivamente un messaggio telefonico assoluto

    La tabella o la vista ORA-00942 esiste effettivamente

    Visualizza il valore aggiunto a SQL.SQLCODE (il risultato del processo SQL dall’ultima operazione).

    Mostra ciò che stai attualmente utilizzando per accedere a SQL * Plus. Se esegui il test “/ AS SYSDBA”, viene visualizzato l’acquisto SHOW USER stesso

    UTENTE “SYS”

    molto probabilmente sarà Visualizza i valori correnti per i parametri XQUERY, BASEURI, CONTEXT, NODE e ORDERING.

    xquery BASEURI “public – scott” CONTEXT “doc (” test.xml “)” NODE sotto il link ORDER ordinatoxquery BASEURI “” “” contesto NODE predefinito ORDER predefinitoMOSTRA SGA

    L’esempio seguente programma come creare un corso d’azione memorizzato e quindi visualizzarne i problemi di compilazione:

    COLLEGARE SISTEMA / GESTOREPROCEDURA PER CREARE HR.PROC1 ASINIZIARE: P1: implica 1;FINE;/VISUALIZZA PROCEDURA Calcola PROC1VISUALIZZA PROCEDURA Errore URU HR.PROC1VISUALIZZA RECUPERO AUTOMATICOMOSTRA COPIAVISUALIZZA LA FONTE DEL DIARIO

    Per visualizzare i giocattoli che i comandi FLASHBACK possono rappresentare esattamente dove si trovavano i comuni oggetti CJ1 e quindi ABC, inserisci:

    DISPOSIZIONE SMALTIMENTO CESTINOCJ1 PANNELLO POSTERIORE PRIMA DELLA RIMOZIONE;

    NOME TIPO VALORE—————————— —– —–db_file_multiblock_read_count intero 12spin_count intero 0

    Visualizza l’era durante la quale l’oggetto è stato rimosso.

    Nome utente della colonna Descrizione
    ORIGINALNAME Visualizza tutti i produttori originali utilizzati per creare un nuovo modello.
    NOME-RICICLO Visualizza ciascuna di queste persone:, che viene utilizzata per identificare il bucket più importante come parte di queste storie.
    TIPO DI OGGETTO Visualizza il tipo nell’oggetto.
    CANCEL TIME

    Area totale del sistema circostante 7.629.732 byteCapacità fissa 60324 byteDimensione variabile 6627328 byteProtezione del database 409600 byteRipetere il buffer 532 480 byte


    Attenzione: cosa fare esattamente se si verificano complicazioni nella compilazione.
    Errore per PROCEDURA HR PROC1:ERRORE LINEA / COLORE————————————————– ——3/3 PLS-00049: variabile di riferimento “P1” non valida

    LOG SOURCE “/ usr / oracle90 contro dbs / arch”

    Come faccio a visualizzare l’output in SQL Plus?

    Molte persone usano la routine dbms_output per questo motivo. put_line per inserire i risultati finali nel buffer principale che SQL * Plus riceve e visualizza. Questo dice a SQL * Plus di ricevere dati da questo buffer per visualizzare i risultati. Il comando SQL * Plus ‘set serveroutput on’ motiva SQL * Plus a ottenere ed esistere il buffer principale.

    Ferma arresti anomali ed errori con la procedura guidata di riparazione Reimage. Clicca qui per scaricare.

    NOME ORIGINALE NOME RICICLAGGIO TIPO OGGETTO TEMPI DI CONSEGNA————– —— ———— —— ———— -CJ1 RB $$ 29.458 $ TAVOLA $ 0 TAVOLA 22-01-2003: 14: cinquantaquattro: 07ABC RB $$ 29453 $ TAVOLA $ 0 $ TAVOLA 20-01-2003: 21: 50: 29